Archive for the Category ‘Libri’

Al via la nostra collana di Psic-ø-analisi con un saggio di Stefano Mazzei

Al via la nostra collana di Psic-ø-analisi con un saggio di Stefano Mazzei

Stefano Mazzei, psicologo, psicoterapeuta, vive in Toscana. Lavora privatamente e nel pubblico in campo psicologico ed educativo. Ha svolto attività psicologica e psicoterapeutica presso l’Istituto Penitenziario di Sollicciano, nei servizi residenziali a persone disabili e per adolescenti, nella loro progettazione creativa e sostenibile. Nel suo studio privato, nella clinica e nella formazione, pone attenzione e cura alle questioni che muovono dalla psicanalisi e da una personale e soggettiva (…)

Urbicus il gladiatore. Da Firenze a Milano

Urbicus il gladiatore. Da Firenze a Milano

La romana Florentia fu dotata di un importante anfiteatro posto ad oriente della cinta muraria, non lontano dalle rive dell’Arno, dove esisteva una scuola gladiatoria capace di sfornare campioni destinati a esibirsi nelle arene di tutta Italia. Tra di essi vi fu il fiorentino Urbicus che, come ricorda un’antica lapide ritrovata a Milano, perì dopo tredici incontri lasciando la giovane moglie, le figlie ed il suo cane.

Il mondo magico dei funghi, il nuovo libro di Daniela Braccini

Il mondo magico dei funghi, il nuovo libro di Daniela Braccini

I funghi, alimento particolarissimo e misterioso, sono da sempre collocati dall’immaginazione umana nella sfera dell’irrazionale, della magia. Cibo per la mensa del Re o per riti pagani, nella dieta dei comuni mortali entrano da sempre in modo marginale poiché non sono essenziali, soddisfano più le voglie del palato che i bisogni dello stomaco. Eppure nella loro accezione più ampia divengono indispensabili al corretto equilibrio della natura, quando nascosti o del tutto invisibili regolano quel mondo di perenne trasformazione della materia in cui viviamo.

La Madonna del latte e un Galgano «inedito»

La Madonna del latte e un Galgano «inedito»

Il quattrocentesco affresco della Madonna del Latte con angeli e i santi Giovanni Battista e Galgano, attribuito alla bottega fiorentina di Bicci di Lorenzo e, recentemente, al Maestro di Signa suo allievo, è il bene culturale, di tipo artistico, più importante della comunità di Castellina in Chianti. Il più antico ad essere ancora presente nel luogo di origine, cioè nella chiesa del SS. Salvatore, e quotidianamente fruibile al pubblico.

Le porte degli inferi in Toscana

Le porte degli inferi in Toscana

Sin dal tempo degli Etruschi le terre di Toscana e del nord del Lazio sono caratterizzate da una speciale familiarità con l’Inferno. Prima le antiche necropoli con le loro leggende e le loro immagini inquietanti, poi la letteratura dantesca e i suoi sviluppi romantici, hanno consolidato un rapporto che sembra distinguere l’identità toscana, la sua psicologia e il suo immaginario (…)

Oltre i confini della Buona Tavola

Oltre i confini della Buona Tavola

Come tutte le pubblicazioni dedicate alla gastronomia tipica, il libro nasce dall’amore per il cibo e per il territorio, dalla conoscenza delle tradizioni e le leggende locali. Ma proprio nelle leggende il nostro autore ha notato un dettaglio spesso trascurato: l’esistenza dei Draghi, animali fantastici ricordati nelle cronache del nostro medioevo e descritti in un antico trattato culinario (…)

Il Ragazzo di fango

Il Ragazzo di fango

In un luogo e tempo non identificati si svolge la breve discesa agli inferi di un dodicenne senza nome, che tenta una sfortunata fuga da casa, per sottrarsi alle pressioni di una famiglia disaffettiva e opprimente. Attraverso un monologo interiore lacerato, prontamente definito “flusso di in-coscienza”, il lettore affronta (…)

Il fantasma del Giglio

Il fantasma del Giglio

Chiamato da una vocazione misteriosa, un fotografo professionista decide di recarsi sull’Isola del Giglio. Qui, dopo una serie di enigmatici eventi, rievocherà una drammatica esperienza avvenuta al tempo degli Etruschi.

Cippi e colonne. Antiche strade extraurbane di Toscana

Cippi e colonne. Antiche strade extraurbane di Toscana

Prima l’antica regione della Tuscia, poi la Toscana dei Comuni e la «nazione» del Granducato furono attraversate da importanti itinerari di comunicazione. Se i tracciati viari, lastricati o sterrati, sono oggi scomparsi o nascosti dall’asfalto, è invece ancora possibile osservare la vecchia segnaletica verticale delle strade toscane: i cippi e le colonne miliari (…)

Le origini della Befana e la grande Madre

Le origini della Befana e la grande Madre

Se la Befana ce la ricordiamo tutti vecchia, brutta e secca è perché in lei è rappresentata la natura del mondo che ha dato tutto di sé, si è spogliata di ogni risorsa affinché la vita possa dare frutti in primavera, è sporca di terra e sta tutta gobba perché le fatiche e le pene che il lavoro dei campi richiede lasciano il segno; adesso il suo ciclo è finito, il fantoccio esausto di Madre Natura si fa vittima sacrificale e sale (…)

FEATURED LINKS

ADVERTISEMENT

Press&Archeos è un marchio Mediaframe, Firenze, p. iva 05886630481
Collegati - BlogNews Theme by Gabfire themes